Posted on

Anche quest’anno, in tutta Italia, si celebra la giornata nazionale per la donazione degli organi. Iniziative sono in programma anche a Salerno, grazie all’impegno del presidente provinciale dell’Aido, Vincenzo De Sio. 

“In questo momento di forti preoccupazioni per il livello ancora alto dei contagi per l’emergenza Coronavirus, registriamo che nel periodo che va da marzo 2020 a marzo 2021, si sono eseguiti in Campania 35 trapianti di fegato, 37 trapianti di rene e 23 trapianti di cuore. Inoltre, ci sono stati 70 donazioni nel 2020 e 12 donazioni nei primi tre mesi del 2021”, ha detto De Sio.

“Un dato incoraggiante, come fa rilevare il direttore del Centro Nazionale Trapianti, il dottore Massimo Cardillo. Vi è stata una diminuzione delle opposizioni alla donazione in Italia ed in Campania. Segno che durante questa drammatica pandemia i cittadini hanno acquisito, maggiore fiducia nel sistema sanitario, maggior rispetto negli operatori”.

 Quest’anno, su iniziativa delle associazioni per la donazione e quelle dei trapiantati d’organo, per attirare l’attenzione della popolazione, è stato deciso, in collaborazione con le istituzioni ed enti locali, di Illuminare  con i colori della bandiera italiana i palazzi di rappresentanza e i principali monumenti.

“L’impegno però continua”, ha dichiarato la dottoressa Mariarosaria Focaccio, responsabile del Servizio Divulgazione donazione organi, tessuti e cellule della Campania. “Bisogna lavorare ancora di più sulla comunicazione e bisogna spiegare ancora meglio ai cittadini l’importanza dei risultati dei trapianti tramite la donazione. La Campania, da circa 9 anni, sta operando una campagna divulgativa e di sensibilizzazione con buoni risultati; ma non eccellenti, perché si registra, ancora, un numero alto di opposizioni”.