Posted on

DIRETTA FB DI RADIO CITTA’ 105, DAL RISTORANTE  IL PIOPPO CONTRADA S.ANTONIO DI EBOLI, DELLA CANDIDATURA DELL’AVV MARIO CONTE A SINDACO DI EBOLI AMMINISTRATIVE 2021: INIZIO OGGI, SABATO 27 FEBBRAIO, ORE 11.30

IL PROGRAMMA IN SINTESI DEL CANDIDATO:

 

 Elezioni amministrative 2021

 

 

PROGRAMMA PARTECIPATO APERTO

 

 

Eboli …Qui e Ora!

 

 

Candidato Sindaco

Mario Conte

 

1) URBANISTICA

 

RIVEDERE ED  APPROVARE  IMMEDIATAMENTE  IL NUOVO PIANO URBANISTICO COMUNALE ( P.U.C.)  attuando, in particolare,  il recupero del tessuto urbano esistente nel centro urbano, come pure la riqualificazione sia dei quartieri  che  dei nuclei  urbanizzati delle zone periferiche con progetti dedicati,   salvaguardando  il suolo agricolo e le risorse ambientali, puntando al riammaglio delle periferie con il centro urbano ed il centro antico. Programmare la riattazione e l’asfalto di tutte le strade interpoderali dell’ex ERSAC  in stato  di totale abbandono da anni.

 

Verificare procedure e progetti  per riprogrammazione  interventi sulle aree “ex Pezzullo” , “ex mattatoio”  “quartiere Pescara – zona 167”.

 

Avviare procedura per l’attuazione del PUA Serracapilli (villaggio dello sport).

 

Promuovere la immediata costituzione di un tavolo tecnico di confronto con l’ANAS per la realizzazione del nuovo svincolo autostradale (ipotesi nuovo svincolo aree industriali Eboli – Battipaglia  e ammodernamento e ristrutturazione dell’attuale uscita) . Porre in essere ogni azione politica e amministrativa per indurre la Provincia di Salerno a cedere   la titolarità e la gestione della strada provinciale A/30 Eboli-Mare all’ANAS,  affinché  venga ampliata, illuminata e resa sicura a servizio del traffico locale, nazionale ed internazionale che ogni giorno con centinaia di veicoli  interessa tale arteria.

 

Attuare il piano spiaggia con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. L’intera costa Ebolitana è inserita nel più grande progetto denominato “Masterplan Golfo di Salerno”, i cui servizi di progettazione sono stati affidati all’archistar Stefano Boeri, nell’ambito delle attività  dei distretti turistici Sele Coast e Riviera Salernitana.

 

Centro antico.

Nel centro antico predisporre un piano parcheggi al servizio dei residenti e  degli operatori commerciali, con la individuazione delle seguenti aree  sono:

– area Piazza Borgo;

– area Scuola Salita Ripa;

– area Casa del Pellegrino;

– area ex Nagc con intervento di  riqualificazione;

– aree private da individuare  con il PUC  ad uso parcheggi.

 

Garantire la sosta alle persone con disabilità e sosta rosa. Realizzare un piccolo terminal presso l’area pubblica all’interno della Scuola Salita Ripa con servizio navetta a sistema circolare.

Attivazione della videosorveglianza e rimodulazione  del servizio raccolta dei rifiuti.

 

 2) PATRIMONIO

 

Valorizzazione  del patrimonio pubblico comunale  utilizzando l’opportunità  del bonus 110% , con l’obiettivo di ottenere  una maggiore redditività dei beni immobili comunali,  ma anche la più ampia fruibilità da parte della generalità dei cittadini.

 

3) INDUSTRIA

 

Proposta di inserimento dell’area PIP nella ZES (zona economica speciale) e far diventare le zone industriali di Eboli e Battipaglia il Polo Industriale della Piana del  Sele. Destinare a nuovi insediamenti artigianali e produttivi aree localizzate lungo i maggiori assi viari del nostro territorio S.S.18 e strada provinciale A/ 30.

 

4) AGRICOLTURA:

 

Tutela del suolo agricolo, revisione e monitoraggio del sistema serricolo (coperture e smaltimento acque).

 

Il florovivaismo e l’agroalimentare.

Risulta strategica la riproposizione del polo agro-alimentare per lo stoccaggio e    commercializzazione delle colture ortive e floreali praticate  sul nostro territorio , da collocare nelle aree (pubbliche) dell’ex mercato ortofrutticolo di San Nicola Varco , compreso il recupero della stazione di San Nicola Varco .

 

5) POLITICHE SOCIALI:

 

PIANO DI ZONA.

Da riformare, in modo da fornire servizi e progetti di sviluppo in maniera    continuativa, non legata ad iniziative episodiche e autonoma dalla gestione politica:

la persona al centro del processo;

servizi sociali finalizzati  alle reali esigenze della comunità ;

prevenzione dell’abbandono scolastico;

sostegno alle attività sociali e ricreative delle associazioni degli anziani presenti sul territorio. Migliorare la qualità delle prestazioni socio assistenziali al servizio degli anziani non autosufficienti e istituzione di un’apposita Consulta sul tema della cosiddetta Terza Età.  Gestire con oculatezza ed equità le poche risorse disponibili per le emergenze sociali, in favore dei giovani disoccupati, degli anziani e dei disabili. Costituire presso la Casa Comunale un’unità di crisi e osservatorio COVID 19, composta da specialisti, che dovranno svolgere un ruolo di monitoraggio sul contagio e proporre iniziative a sostegno  delle famiglie colpite dal virus.

 

 

6) SANITA’ 

 

Proporre e sostenere la realizzazione dell’Ospedale Unico della Piana del Sele.

Riconversione delle attuali  strutture ospedaliere  in ospedali e case di comunità, a supporto dei medici di famiglia , secondo gli indirizzi  dettati  dal Ministero Della Sanità per l’utilizzo  delle risorse del recovery plan finalizzate al potenziamento delle cure primarie. Implementare la medicina del territorio , in continuità  con la rete ospedaliera  e la rete dell’emergenza.

 

7) AMBIENTE 

 

Impianti di compostaggio  e STIR

Porre in essere ogni iniziativa per la revisione e l’ammodernamento dell’impianto di compostaggio ed insieme al Comune di Battipaglia ottenere  l’adeguamento tecnico dello STIR, al fine di eliminare le attuali esalazioni maleodoranti, a tutela della salute dei cittadini  di Eboli e della salubrità dei luoghi.

Sorveglianza e controllo di tutti gli impianti privati di trattamento dei rifiuti  che incidono sul nostro territorio, come pure degli scarichi delle acque reflue urbane e degli allevamenti di bestiame, in modo da prevenire ed eliminare ogni forma di inquinamento.

 

8) SICUREZZA

 

Revisione e funzionalità  dell’impianto di videosorveglianza in modo che i punti strategici del territorio comunale siano h/24 sorvegliati .

Potenziamento delle forze dell’ordine, anche con reparti anticrimine, per contrastare  con efficacia azioni criminose sempre più frequenti nel nostro Comune , come furti nelle abitazioni e aziende , spaccio di sostanze stupefacenti , scippi e rapine .

Implementazione  immediata della pianta organica dei vigili urbani.

Eliminazione  del fenomeno della prostituzione  sulla strada litoranea.

 

 

9) POLITICHE GIOVANILI “provo a restare”

– formazione professionale e cantiere giovani;

– spazi di aggregazione;

– forum dei giovani;

– valorizzazione delle professionalità e incontri periodici con giovani diplomati e           laureati per realizzare il Cantiere dello Sviluppo “Eboli verso il 2030”. Collegamenti con l’Università di Salerno, attraverso il potenziamento dei servizi di trasporto tra la Città e l’Università.

 

10) STRUTTURA AMMINISTRATIVA COMUNALE E DIGITALIZZAZIONE DEI SERVIZI.

– un piano di assunzioni;

– digitalizzazione dei servizi, attuando le direttive della agenda digitale.

 

11) TURISMO

 

Il sistema turistico a Eboli si deve implementare su due assi:

1) Turismo dentro le mura: Centro Storico, archeologico-museale e religioso;

2) Città fuori le mura: colline,  fiume Sele e mare  con percorsi naturalistici e funzioni da assegnare al sistema pinetato (parco avventura, mini campo da golf, aree pic-nic, percorsi mountain bike) realizzati e gestiti in concessione con procedure di evidenza pubblica e manifestazioni di pubblico interesse.

 

12) CULTURA ED EVENTI .

 

Riproporre la rassegna  “Vissi D’Arte”  ampliando lo spettro d’interesse  dal  canto e la musica lirica,  ad altri settori culturali e artistici, come pure la manifestazione  culturale da “Eburum a Eboli”.

 

Sostenere  gli eventi sportivi,  dello spettacolo e  del tempo libero più significativi  organizzati dalle tante associazioni che operano sul nostro territorio e che coinvolgano la generalità dei cittadini e costituiscano occasioni di aggregazione  e condivisione sociale.

 

Istituire un concorso giornalistico- letterario di livello nazionale da intitolare “ Cristo si è fermato a Eboli “  sui temi del meridionalismo,  con assegnazione  di premi e borse di studio e manifestazioni culturali collegate.

 

Valorizzare il Museo Archeologico e sostenere  il M.O.A. con implementazione di collegamenti sinergici con le altre strutture della provincia per la creazione di un circuito museale integrato.

 

Destinare il complesso monumentale S. Antonio a Casa della Cultura, nel segno  dei grandi personaggi che hanno dato lustro alla nostra Città:  da Pietro da Eboli a Prospero Caravita , da Matteo Ripa a Giacinto Romano.

 

Promuovere il rapporto fra Comune ed associazioni  del territorio,  le Pro Loco e le loro articolazioni provinciali, in applicazione della normativa regionale in materia,  per ottenere ed utilizzare al meglio i fondi stanziati dalla Regione.

In questa ottica costituire intese con associazioni e fondazioni già operanti sul territorio, per mobilitare tutti i soggetti istituzionali e privati, con l’obbiettivo di porre   Eboli  alla ribalta Nazionale ed Europea.