Posted on

Si apprende che il Commissario Prefettizio intende approvare il PUC ( piano urbanistico comunale ) a seguito della scadenza prevista dalla legge regionale entro il prossimo giugno.

Tale determinazione non è condivisibile e unitamente alle associazioni La Città Del Sele, Eboli 3.0 e Uniti Per il Territorio chiederemo formalmente al dott. Iesu di soprassedere rispetto a tale adempimento.

Non è possibile che il nuovo strumento urbanistico del Comune di Eboli, che regolerà e programmerà gli interventi abitativi , produttivi ed in generale di sviluppo del nostro territorio Comunale per i prossimi 20 anni, venga deliberato dal Commissario Prefettizio e non dal prossimo Consiglio Comunale, con il contributo di tutte le componenti economiche e sociali della nostra Città, nel rispetto delle più elementari regole democratiche .

Non possiamo accettare che il Commissario approvi il P.U.C. di Cariello ovvero altro piano che sarebbe del tutto improvvisato e senza che gli organi democratici liberamente eletti dagli Ebolitani possano confrontarsi e pronunciarsi.

PUC EBOLI