EBOLI – Arriva in città il servizio locale di volontariato AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) formato da un gruppo di giovani Ebolitani il cui Presidente è Raffaele Caputo. Domenica dalle ore 8.30 alle 12.30 ci sarà la prima giornata dedicata alle donazioni, con la presenza del Leo Club, del centro dell’udito che offrirà screening gratuiti e con l’ambulanza di Scuola Nuova ed i suoi operatori a supporto dell’importante iniziativa. Donazione, prevenzione ed informazione: sono questi gli elementi principali offerti nella giornata della salute.

Cos’è l’Avis e di cosa si occupa?
L’ AVIS è un’associazione privata, senza scopi di lucro che persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi componenti a tutti i pazienti che ne abbiano necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e in alcuni casi anche la raccolta diretta di sangue, d’intesa con le strutture ospedaliere pubbliche.
Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente, periodicamente e gratuitamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo compiere questo gesto perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.