Posted on

Un nuovo ripetitore telefonico è spuntato a Salerno, questa volta nella frazione Matierno, tra il palazzetto dello sport, una scuola e tantissime abitazioni. Il palo metallico è stato issato nei giorni scorsi e i lavori hanno colto di sorpresa i residenti che si sono visti piazzare a poca distanza dalle finestre il nuovo ripetitore dall’aspetto molto impattante. «Mi meraviglio che siano stati dati i permessi per montare, in mezzo alle case e a strutture molto frequentate dai giovani, un ripetitore così grande», ha detto Mario Polichetti, segretario provinciale dell’Udc e responsabile nazionale del comparto Sanità per il partito centrista. «Sarei curioso di sapere che ruolo ha giocato il Comune di Salerno con il rilascio dei permessi e perché una questione così importante non è mai stata comunicata ai cittadini. Viste le implicazioni relative all’inquinamento elettromagnetico e quindi alla salute dei cittadini, la vicenda doveva essere comunicata ai cittadini di un quartiere popoloso come Matierno attraverso un incontro pubblico. Personalmente non sono né favorevole né contrario all’installazione dei ripetitori telefonici, ma bisogna agire con criterio. Ecco perché rivolgo un appello ai consiglieri comunali Antonio Cammarota, Dante Santoro e Corrado Naddeo affinché chiedano spiegazioni al sindaco di quanto accaduto».