Posted on

“Nuove tecnologie, prevenzione, ricerca e innovazione sono i punti nevralgici che l’UE si propone di stimolare con ben 4 miliardi di stanziamenti per la lotta contro il cancro. Ci saranno delle novità che spero potranno essere tradotte anche nel nostro Sud che, a mio avviso, continua ad essere carente di personale specializzato. Dottori e personale sanitario specializzato che hanno necessità di essere reclutati e organizzati per dare risposte rapide e, quando possibile, risolutive. Non possiamo andare avanti con “miracoli”, la tecnologia medica sta facendo passi da gigante, possiamo comprare tutti i macchinari che vogliamo, ma è davvero triste scoprire che i nostri concittadini devono andare altrove, Lombardia in primis, per avere una diagnosi fatta con lo stesso macchinario che al Sud c’è, ma che nessuno sa usare. Oggi è la giornata mondiale contro il cancro, ricordiamoci che non esiste solo il Covid19”.