“Eboli Città del Sele o Paese della spazzatura?”: L’affondo ironico di “Italia Viva” all’Amministrazione comunale

“Eboli Città del Sele o Paese della spazzatura?”: L’affondo ironico di “Italia Viva” all’Amministrazione comunale

30 Aprile 2022 Off Di Marco Naponiello

Sono tanti gli argomenti importanti da attenzionare in Città. Il tema della tutela dell’Ambiente e della Salute è uno di questi.


Non possiamo restare in silenzio come territorio e subire, senza che nessuno ci difenda.
Un impianto di trattamento di umido nel cuore della Piana del Sele (100mila tonnellate a fronte delle 15mila del Compostaggio pubblico) e nessuno fiata, addirittura l’Amministrazione non partecipa alla conferenza di servizi della regione in cui si decideva, praticamente un silenzio assenso.
Tariffe Tari aumentate. Lo avevamo detto sia in campagna elettorale che subito dopo, l’affidamento all’Eda dell’impianto di compostaggio senza trattare sulle tariffe di conferimento avrebbe comportato un ribaltamento dei costi sui cittadini. Invece l’Ente comunale nel mese di
novembre firmava l’affidamento in comodato d’uso ad Ecoambiente.

Avremo modo di approfondire nei consigli comunali che abbiamo chiesto.