CASTELLAMMARE DI STABIA:VESTIGIA AMORIS IN VILLA ARIANNA

CASTELLAMMARE DI STABIA:VESTIGIA AMORIS IN VILLA ARIANNA

12 Maggio 2022 Off Di Marco Naponiello

Castellammare di Stabia (NA) –Sarà presentato venerdì 13 maggio alle ore 15:00, presso Villa Arianna di Castellammare di Stabia il progetto “VESTIGIA AMORIS IN VILLA ARIANNA”, a cura del Liceo Scientifico “Francesco Severi” dell’Istituto Comprensivo “Prisco” in collaborazione con il Rotary e club Due Golfi.
L’evento approvato dal Ministero dell’Istruzione facente parte del Piano delle Arti e che rientra all’interno della rassegna culturale “Maggio dei Monumenti”, ha lo scopo di avvicinare il pubblico alla conoscenza del patrimonio artistico del territorio campano, del teatro, della musica e della recitazione, attraverso una vista guidata a cura degli studenti del Liceo “Severi” coordinati dalla docente Cinzia Filosa con l’esibizione musicale del “Prisco” di Boscotrecase, coadiuvati dai docenti Catello Cannavale, Maria Antonietta Caggiano, Nicola Chiacchiera e Luca Francillo.
Il progetto si terrà all’interno del sito archeologico di Villa Arianna con la rappresentazione teatrale di una tragedia dal titolo “MEDEA” curato dagli studenti del Liceo Severi, che in orario extracurricolare hanno frequentato il laboratorio teatrale sotto la direzione artistica di Luca Nasuto. Le musiche sono affidate al coro musicale del Liceo “Severi”, composto da undici studenti coordinati dalla docente Rosa Florentino assistita dal docente Antonio Rispoli. La tragedia rappresenta tre miti con ricaduta storico- sociale. Il primo è quello di Arianna abbandonata da Teseo, il secondo Fedra che si innamora del figliastro Ippolito ed il terzo Medea tradita da Giasone. Tre donne legate da un unico funesto destino: la sofferenza per amore, che può spingere a compiere azioni efferate e che traggono origine dagli affreschi portati alla luce dagli scavi di Villa Arianna, attualmente conservati al Museo Archeologico Nazionale di Napoli e al Museo Libero D’Orsi di Castellammare di Stabia.

Nel corso della manifestazione, sarà inaugurata un pannello tattile in linguaggio braille per consentire agli ipovedenti l’accesso al sito archeologico di Villa Arianna finanziato da Banca Generali Private. Tale donazione rientra nel progetto “Let me see” del Rotary e club Due Golfi, associazione partner del progetto.

“L’evento vuole essere un connubio tra la recitazione, il canto e la danza, il tutto accompagnato dalle dolci melodie degli studenti dell’indirizzo musicale del Severi e del Prisco” – afferma il Dirigente Scolastico Elena Caliere.