EBOLI 3.0 INTERPELLA IL SINDACO CARIELLO SUL PROGETTO LINEA FERROVIARIA DEL SELE E LA RIPARTIZIONE DEI FONDI DELLE UNIVERSIADI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI CITTADINI

EBOLI 3.0 INTERPELLA IL SINDACO CARIELLO SUL PROGETTO LINEA FERROVIARIA DEL SELE E LA RIPARTIZIONE DEI FONDI DELLE UNIVERSIADI PER GLI IMPIANTI SPORTIVI CITTADINI

17 Gennaio 2020 Off Di Marco Naponiello

Da Eboli a Calitri e poi fino in Puglia.

Una linea ferroviaria che attraversi la Lucania ricongiunga la Piana del

Sele ed i Comuni dell’Alta Valle con l’Alta Irpinia e spalanchi le porte della

Puglia.

Con il recepimento delle direttive dell’Unione europea in materia di

trasporti ferroviari (L. 11/07/2019 n. 71; D.Lgs. 14/05/2019, n. 50; e

D.Lgs. 14/05/2019 n. 57; D.Lgs. n. 136 del 2018) si è aperta una nuova

fase che deve condurre l’Italia, in un quadro di omogeneità di servizi

europei, ad una rimodulazione dei trasporti su ferro, con un’attenzione

specifica alle ferrovie turistiche.

D’altronde le continue emergenze ambientali fanno ragionevolmente

propendere per un potenziamento delle ferrovie (a basso impatto

ambientale) ed un ridimensionamento del trasporto su gomma (a forte

impatto inquinante). Nel contempo si impongono iniziative concrete per

favorire i flussi turistici

A questo quadro giunge tempestiva l’iniziativa dei sindaci dell’Alto Sele e

Lucani che hanno rispolverato l’antico progetto della tratta ferroviaria

Eboli – Calitri.

Nella stessa direzione dovrà spingere la comunità ebolitana, chiamata ad

intervenire per sostenere le iniziative già in corso e proporne ulteriori che

possano finalmente stabilire una rotta di traffico ferroviario stabile e

veloce tra la costa tirrenica e quella adriatica.

Nel dopoguerra, la nascita del polo ferroviario di Battipaglia segnò l’inizio

del grande sviluppo di quella cittadina.

Oggi, una nuova direttiva di traffico, collegata al nuovo polo ferroviario ed

all’aeroporto di Pontecagnano, potrà segnare l’inizio di una nuova era

economica e sociale per la gente dei nostri territori.

Eboli non potrà mancare all’appuntamento.

Eboli 3.0 chiede che il Sindaco promuova tempestivamente un tavolo di

confronto per raccogliere tutte le energie disponibili, associazioni, tecnici

del settore, Distretto Turistico Sele Coast, per adottare tutte le necessarie

iniziative e produrre un progetto concreto da sottoporre agli organismi

regionali, nazionali ed alle società che gestiscono la rete ferroviaria.

 

Summer Universiadi di Napoli 2019

 

Irripetibile occasione di finanziamento per impianti sportivi in favore del comune di Eboli.

La regione Campania con Determina di Giunta numero 665 17-12-2018 ha disposto la

ripartizione dei fondi residuati dalle economie realizzate nella gestione delle universiadi.

Dopo il grande successo di pubblico ed organizzato ora i comuni interessati potranno

usufruire di finanziamenti per ripristino e consentire il funzionamento di impianti sportivi.

il termine fissato dalla giunta regionale e il 30 gennaio corrente.

L’amministrazione comunale ed il Sindaco sono chiamati a predisporre tutti gli atti ed i

progetti necessari per presentare istanza nei tempi previsti, per ulteriori interventi che

potranno interessare il Pala Sele, lo stadio Dirceu, l’impianto Massaioli e le altre strutture

connesse.

In vista della imminente scadenza la cittadinanza chiede di sapere cosa è stato fatto per non

perdere un’altra concreta possibilità per reperire fondi da destinare ad opere di pubblica

utilità.