EBOLI. “ALLARME SICUREZZA – DOV’È MARIO CONTE? “-L’AFFONDO DEL PD CITTADINO

EBOLI. “ALLARME SICUREZZA – DOV’È MARIO CONTE? “-L’AFFONDO DEL PD CITTADINO

30 Settembre 2022 Off Di Marco Naponiello

Quanto sta accadendo nelle ultime ore nella nostra Città ci inquieta e non poco. La Città sembra essere ripiombata nel clima degli anni 80 in cui erano all’ordine del giorno fatti di sangue legati alla presenza della Camorra ad Eboli. Appena poche settimane fa avevamo lanciato, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, l’allarme sicurezza a seguito di una rapina mascherata e di una sparatoria in pieno centro. Il Sindaco ci rispose che creavamo allarmismo, che non facevamo il bene di Eboli, che descrivevamo una realtà da Far West. Ci voleva quanto accaduto nelle ultime ore al Rione Pescara, la sparatoria con feriti, perché si accorgesse che ormai Eboli è in balia di bande criminali. E cosa fa Mario Conte? Qualche telefonata per cercare di camuffare il nulla prodotto in questi mesi sul tema della sicurezza. Avrebbe dovuto già nelle scorse settimane sentire Prefetto, Questore e Procuratore, di fronte alle prime avvisaglie di una ripresa di fenomeni criminali violenti in Città. Avrebbe dovuto già allora chiedere la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, che non ci risulta nemmeno ora essere stato convocato. Avrebbe dovuto convocare un Consiglio comunale urgente monotematico per dire quali azioni si erano intraprese e si intendevano intraprendere. Ci chiediamo, poi, se oltre a telefonare, Mario Conte abbia, in queste ore, messo almeno la polizia municipale a pattugliare i quartieri più a rischio della Città. Se abbia smesso, almeno in queste ore, di stare comodamente seduto nel suo studio privato, da dove ci amministra, e stia coordinando,dal Comune,gli interventi delle forze dell’ordine. Serve una risposta decisa dello Stato, a partire dal Comune, in quanto non è più accettabile che igenitori debbano vivere nel terrore quando i loro figli escono di casa. Siamo quindi a chiedere a Mario Conte di fare il Sindaco, se ne è capace, invece di continuare ad occuparsi della politica politicante chiedendo le dimissioni dei dirigenti del PD o preoccupandosi della mancata candidatura ed elezione di suo cugino. Pensi ad Eboli o si faccia da parte.

 Il Partito Democratico di Eboli