Eboli & Commissariamento Bilancio 2020 PdZ. Masala (IV): la colpa è sempre degli altri dimenticando che amministrate voi

Eboli & Commissariamento Bilancio 2020 PdZ. Masala (IV): la colpa è sempre degli altri dimenticando che amministrate voi

10 Giugno 2022 Off Di Marco Naponiello

Il Commissariamento del PDZ da parte della Regione, per la mancanza di adempimenti da parte dello stesso, tanto da arrecare pregiudizi alla fasce deboli, è il punto più basso raggiunto nella storia delle politiche sociali  della Città di Eboli.Di certo nessuno poteva  immaginare che l’amministrazione Conte si facesse sostituire dalla Regione per poter erogare prestazioni ai concittadini in difficoltà.

Eppure molte sono state le occasioni date per adempiere, da ultimo la diffida del marzo 2022 , che l’amministrazione Conte ha disatteso.

Quello che però più preoccupa è il contenuto del  comunicato dell’assessore Curcio (lasciato tra l’altro da solo senza  neanchè l’evanescente Masiello).

Dopo otto mesi di amministrazione , piagnucolare per la carenza di personale e covid e citare inchieste, che nulla hanno a che fare con le inadempienze censurate dalla Regione , è l’ennesima dimostrazione di un gruppo di persone, ignote alla città, se non per le loro mancanze politiche, che non avevano e non hanno idea dei problemi e delle soluzioni.

Si potrebbe dire che ad Eboli è andato in onda il Grande Bluff di una sedicente classe politica, che tra interrogazioni parlamentari scenografiche ma improduttive, assenze alla conferenze di servizi, telefonate non ascoltate da Prefetto e Regione, immondizia ricevuta , case da abbattere,  criminalità diffusa , abbandono di   proprie proposta (poche in verità), per la incapacità nel portarle  ad  esecuzione, sta devastando l’anima ed il cuore di Eboli.

Certo ci si impegna per valutare  permessi convenzionati ( sarebbe la prima volta in Eboli, dopo tre sindaci) e per sistemare la videosorveglianza con tecnici di fiducia, ma questo non credo possa essere un vanto di questa amministrazione  ormai alla deriva e disperata.