EBOLI-MOA. Presentazione del libro: Manuale di Storia della Popular music e del Jazz-VENERDÌ 6 MAGGIO 2022 ALLE ORE 19:30

EBOLI-MOA. Presentazione del libro: Manuale di Storia della Popular music e del Jazz-VENERDÌ 6 MAGGIO 2022 ALLE ORE 19:30

24 Aprile 2022 Off Di Marco Naponiello
MOA, venerdì 6 Maggio ore 19.30, presentazione del libro del musicologo Fabrizio Basciano “Manuale di Storia della Popular Music e del jazz” edito da Volontè & Co.
Sarà presente l’autore che discuterà con Luigi Nobile.
La partecipazione all’evento è gratuita previa prenotazione e rispettando le normative Covid 19.
Per prenotare: 0828 33 27 94 – 392 46 70 491 – 320 37 15 486.
L’evento è organizzato dalle associazioni Sophis, Mo’ Art e Monochrome art.
Sinossi
Il presente volume nasce con un duplice intento: da una parte quello di offrire, allo studioso come all’amatore, una trattazione storica della popular music e del jazz non eminentemente nozionistica, dizionaristica o velleitariamente enciclopedica, opponendo a un approccio prettamente informativo la ricerca, l’indagine, l’analisi, l’esplorazione; dall’altra quello di fornire un utile supporto bibliografico a studenti e docenti di conservatori di musica e università. La storia che qui si racconta viene dunque a realizzarsi, secondo le iniziali intenzioni editoriali, senza mai prescindere da approfondimenti di vario genere (musicali, estetici, economici, sociali, tecnologici, politici, antropologici, ecc.), in un ampio respiro che, a perfetta metà strada tra lo studio accademico e l’appassionata lettura, tenta così di restituire una visione d’insieme della musica più fruita del nostro tempo.
—————————————
FABRIZIO BASCIANO
Dopo gli studi classici si laurea in Musicologia e beni musicali presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. Contemporaneamente studia Composizione al Saint Louis College of Music (col M° Ferdinando Nazzaro) e al Conservatorio Santa Cecilia (coi Maestri Matteo D’Amico e Antonio Di Pofi). Agli studi musicologici e compositivi affianca quelli di Musica elettronica e Storia del jazz, discipline studiate presso il Saint Louis College of Music rispettivamente col M° Luca Spagnoletti e il giornalista e scrittore Adriano Mazzoletti. Consegue la Licenza Triennale di Teoria e Solfeggio (compositori e strumentisti) presso il Conservatorio Statale di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza.
Tra il 2011 e il 2013 insegna in diversi Corsi Nazionali di Formazione e Perfezionamento Musicale erogati da AMA Calabria e patrocinati dal Miur, tra cui Musica per Film e Musica elettronica & Hard disk recording. A queste docenze si aggiunge quella di Elettronica in Musica interna al progetto CUP J85C12001010006 Profilo Educatore Musicale del POR FSE CALABRIA 2007/2013, tenutosi a Lamezia Terme (CZ) dal 06/10/2012 al 23/12/2012 presso l’Istituto Musicale Paritario “S. Guzzi” dell’AMA Calabria. Nell’a.s. 2012/2013 ricopre la cattedra di Tecnologie musicali presso l’Istituto Musicale Paritario “S. Guzzi” di Lamezia Terme. Infine si abilito all’insegnamento col TFA II Ciclo presso il Conservatorio Statale di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia e diventa successivamente titolare della Cattedra di Musica nella Scuola Secondaria di Primo Grado in seguito alla vittoria del Concorso a cattedra 2016, regione Toscana.
Dopo avervi a lungo ricoperto il ruolo di tenore II, nel 2011 e in qualità di direttore vince col Coro Symphonia Istituto Musicale “S. Guzzi” di Lamezia Terme il 2° premio al 1° Concorso Nazionale Corale di A.M.A. Calabria nella categoria cori polifonici. All’attività corale affianca quella discografica con diverse pubblicazioni all’attivo, tra cui: “Le 7 perle di Belzebù” (2013), opera elettroacustica liberamente tratta dal libro “I Racconti di Belzebù a suo nipote” di G.I.Gurdjieff ed edita dall’etichetta Nostress Netlabel; “8 pezzi brevi” (2013); “Klar” (2014), i cui brani ricevono l’aiuto tecnico e la supervisione di Franco Battiato.
Dal 2014 scrive, in qualità di musicologo e critico musicale, per Il Fatto Quotidiano (cartaceo e online) e dal 2016 collabora col Teatro dell’Opera di Firenze e il Festival della Valle d’Itria pubblicando per loro saggi musicologici su autori e opere vari. È autore dei libri:
– Battiato ’70, tra popular music e avanguardie colte (Ed. Crac, 2015);
– La Bottega dei Falsautori, il grande bluff della musica pop (Ed. Arcana, 2018,
presentazione di Marco Travaglio e prefazione di Elvidio Surian);
– Storia della popular music e del jazz, in Manuale di Storia della Musica, IV volume V edizione di Elvidio Surian (Ed. Rugginenti, 2021);
– La canzone con la mano tesa, in Nulla sarà come prima?, a cura di P. A. Toma (Ed. Guida, 2021);
– Manuale di storia della popular music e del jazz (Ed. Volontè&Co., 2022).
– Storia della popular music e del jazz, nel nuovo Profilo di storia della musica di Elvidio
Surian (Ed. Rugginenti, 2022).
Dal 2017 è editore del periodico online EurekArte, magazine di divulgazione scientifico- artistica, e sempre dal 2017 collabora con la rivista bilingue Estro Lifestyle Magazine, per la quale realizza interviste ad artisti di fama mondiale (tra cui Roberto Bolle, Willem Dafoe e Stefano Bollani). Nel 2018 è ispiratore della Proposta di legge 1553 “Delega al Governo per l’introduzione dell’insegnamento della storia della musica nella scuola secondaria di secondo grado”, poi presentata presso la Camera dei Deputati il 30 gennaio 2019.
È attualmente insegnante di Musica a tempo indeterminato nella Scuola Secondaria di I grado, contesto nel quale ha conseguito la vittoria di due primi premi nazionali di categoria (VIII Concorso Nazionale di Musica “San Vigilio in…canto” – a.s. 2017/2018 -, e XXI Concorso Musicale Nazionale “Zangarelli” – a.s. 2018/2019) in qualità di arrangiatore e direttore dell’Orchestra e Coro “Dante” della Scuola Media “Dante Alighieri” di Grosseto.
Dall’a.a. 2019/2020 è docente a contratto di Storia della popular music, Analisi delle forme compositive e performative del jazz e Storia del jazz presso il Conservatorio di musica “P.I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ). Nell’’a.a. 2020/2021 è docente a contratto di Storia della popular music e Storia del jazz presso il Conservatorio di musica “B. Maderna” di Cesena. Dall’a.s. 2020/2021 ricopre la cattedra di Storia della Musica presso il Liceo Musicale “G.V. Gravina” di Crotone.