EBOLI: PROBLEMI TECNICI SUCCESSIVI AL VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI IERI-PARLA IL PRESIDENTE DI RADIO CITTA’ GIOVANNI NIGRO

EBOLI: PROBLEMI TECNICI SUCCESSIVI AL VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI IERI-PARLA IL PRESIDENTE DI RADIO CITTA’ GIOVANNI NIGRO

30 Giugno 2022 Off Di Marco Naponiello

Ieri sera  29 giugno 2022 si è svolto regolarmente il consiglio comunale con il supporto di Radio Città 105, una diretta live streaming che è durata quasi 4 ore e 30, condotta dal regista e vicepresidente dell’associazione comunicare Antonio Fresolone. Questa trasmissione subito dopo la fine della sessione dei lavori del parlamento cittadino aveva fatto già registrare 754 visualizzazioni e tutto lasciava considerare che anche questo servizio serale reso alla collettività, andava in cavalleria con la registrazione sulle nostre piattaforme Facebook, a disposizione dell’utenza cittadina.
Purtroppo dopo varie segnalazioni nella giornata di oggi c’è stato fatto notare come fosse di fatto impossibile la riproduzione del video medesimo a tutti coloro che volessero fruirne, tranne agli editor ed al gestore delle pagine di Radio Città 105.

Subito ci siamo attivati per capire se ci fosse stato un attacco hacker, un problema di impostazione della privacy oppure qualche altro impedimento di profilo tecnologico. Nel pomeriggio è apparso un avviso che indicava come stazionasse un problema di copyright, di diritto di autore, reclamabile non si sa da chi in un primo momento, successivamente abbiamo appurato essere la “Lasso Group”, una società che lavora per le grandi piattaforme social, ma non si evince qual è la natura della nostra ipotetica infrazione consumatasi nella serata di ieri. Invero si sa bene che gli algoritmi segnalanti tali presunte anomalie possono essere alquanto bizzarri nella loro scelta bannatrice, un modus operandi che pone un enorme interrogativo anche sulla pericolosità dell’intelligenza artificiale.

Ad ogni buon conto noi di Radio Città 105, in prima persona ed io nelle vesti di presidente, ci impegniamo quanto prima a consegnare alla segreteria del sindaco Mario Conte, il compact disc con la registrazione non collegato a nessun link, di cui l’autorità l’autorità istituzionale cittadina potrà pubblicizzarla nei modi che ritiene opportuni. Ci scusiamo infine per questo inconveniente, ma che nonostante gli sforzi non è dipeso dalla nostra volontà o da nostre manchevolezze, giuridicamente: un evento straordinario ed imprevedibile pertanto esimente da responsabilità, noi siamo e saremo sempre a disposizione per Eboli e per gli ebolitani, senza alcun scopo di lucro con il solo intento di far crescere la nostra comunità.

Giovanni Nigro, presidente dell’associazione Comunicare