Eboli: Si sbloccano i cantieri del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile (P.R.U.A.C.S.)

Eboli: Si sbloccano i cantieri del Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile (P.R.U.A.C.S.)

21 Settembre 2022 Off Di Marco Naponiello

Ripartono due importanti interventi del P.R.U.A.C.S. Parliamo del finanziamento di oltre 9 milioni di euro concesso nel lontano 2009 per ridurre il disagio abitativo delle fasce deboli e a distanza di oltre 13 anni speso per molto meno della metà.

È stato firmato l’accordo transattivo con la ditta Gugliucciello per il completamento della realizzazione di 16 alloggi ERP in piazza Regione Campania, evitando un contenzioso milionario, dall’esito molto incerto, avviato dall’impresa con un atto di citazione per risarcimento dei danni patiti.

L’accordo raggiunto, approvato con Delibera di Giunta Municipale n.192 del 20.09.2022, fa cessare ogni lite senza spendere un solo euro dei cittadini ebolitani e sventa il rischio di disastrare le casse del Comune.

Il cantiere, fermo dal 2018, riprende finalmente vita e si concluderà in poco più di un anno. Alla ditta vengono riconosciuti circa 1,4 milioni di euro – somme disponibili nel finanziamento a suo tempo concesso che non gravano sul bilancio dell’Ente – per completare l’opera con la realizzazione di tutti gli impianti, le finiture e le sistemazioni esterne. Ci sarà ancora qualche sacrificio da fare, specie per i cittadini residenti in prossimità dello scheletro in cemento armato abbandonato per anni all’incuria, ma nulla in confronto al sudiciume, alla pericolosità ed ai disagi sinora sofferti. 

Lunedì 12 settembre, invece, sono stati aggiudicati i lavori per la realizzazione di un secondo intervento del PRUACS. Parliamo dell’abbattimento e ricostruzione della Casa Cantoniera sulla SS. 19, in prossimità dell’ex clinica ‘Paesano’. Anche qui si prevede la realizzazione di ulteriori 6 alloggi ERP con cantine pertinenziali, locali polifunzionali da destinare a servizi sociali, 9 stalli di parcheggio e la sistemazione delle aree esterne a ridosso della scuola ‘Agatino Aria’. Il cantiere durerà 15 mesi.

I lavori sono stati affidati alla ditta Chierchia Costruzioni che ha ottenuto il punteggio complessivo di 88,203 punti, offrendo un ribasso d’asta pari al 15,98%. L’importo di aggiudicazione è di 578.095,59 euro al netto di oneri e spese. La gara, avviata nel dicembre del 2020 con sedici ditte partecipanti, aveva subito vari rallentamenti. La Commissione di Gara, recuperando il tempo perduto, ha esaminato tutte le offerte aggiudicando i lavori. Ora, dopo la verifica dei requisiti della ditta aggiudicataria si procederà alla firma del contratto e all’avvio del cantiere, non senza qualche timore di ulteriori difficoltà per i noti aumenti delle materie prime che sapremo prontamente fronteggiare.

«All’atto del nostro insediamento – dichiara l’Assessore Salvatore Mariseicon una nota del Ministero e della Regione inviata ad ottobre 2021 venivamo informati del concreto rischio di revoca del finanziamento. Non ci siamo persi d’animo e, con il sostegno decisivo dell’On. Federico Conte che ha seguito personalmente la vicenda, abbiamo ricucito i rapporti e creato un clima di fiducia e collaborazione istituzionale, assumendo importanti impegni da garantire in un tempo molto limitato. A tutto il personale del settore  Urbanistica, Lavori Pubblici e all’Avvocatura dell’Ente va il mio ringraziamento per la serietà e la dedizione dimostrata in questa occasione. Siamo già al lavoro per risolvere altre criticità della nostra città ed avviare le opere programmate nel Piano triennale che cambieranno il volto di Eboli. Confidiamo, a breve, in altre positive notizie e lavoriamo sodo senza farci distrarre da pretestuose polemiche».

Soddisfatto anche il Sindaco Mario Conte: «Ripartono importanti cantieri e con loro l’indotto economico di cui si avvantaggeranno anche gli operatori cittadini. A chi in mala fede descrive una Eboli sofferente e abbandonata rispondiamo con i fatti. Le scuole cittadine hanno riaperto senza disagi, sono in corso lavori di efficientamento termico degli Istituti Comprensivi ‘Giacinto Romano’ e ‘ Matteo Ripa’ con il rifacimento di tutte le coperture per evitare le infiltrazioni d’acqua che sono avvenute nello scorso autunno, appena insediati. Per l’I.C. ‘Matteo Ripa’, con un successivo intervento, si prevede anche la ristrutturazione della palestra. Presto partiranno altri lavori. Ma la vera sfida partirà con il nuovo Piano triennale che abbiamo approvato. L’Amministrazione Conte mantiene gli impegni, non ci vorrà molto tempo, restituiremo agli ebolitani la prospettiva d’avvenire che meritano».   


EBOLI, 21settembre2022