INAUGURATA AREA CARDIO PROTETTA IN MEMORIA  DEL DOTT. MARCO MIRRA

INAUGURATA AREA CARDIO PROTETTA IN MEMORIA  DEL DOTT. MARCO MIRRA

4 Dicembre 2019 Off Di Marco Naponiello

 

 

NOTA SOCIAL DEL CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA, GIUSEPPE PIEGARI.

 

Ci sarà un tempo in cui ricorderemo questa serata fredda di inizio dicembre. Uno spazio sospeso durante il quale i brividi ci sono stati ma – a dire dei tantissimi presenti – dettati dalle intense emozioni più che dallo sferzante vento gelido. La Fondazione Fra Umile Fidanza ha donato il defibrillatore alla Città di Eboli, legando indissolubilmente la memoria di Marco Mirra e quella di Fra Umile, due personalità diverse che hanno a loro modo saputo toccare, aiutare, curare il cuore delle persone. Ad imperitura memoria del bene che sono stati capaci di elargire in vita, questa postazione cardioprotetta collocata dove serviva, nel complesso sportivo, perché entrambi possano continuare la propria missione altruistica, proteggendo appunto atleti e cittadini da ogni rischio.

Doverosi e sentiti, da Giuseppe piuttosto che da Presidente della Fondazione, dei ringraziamenti.

Grazie alla famiglia Mirra per aver sposato con commozione l’iniziativa e per aver, con la voce di zia Eufrasia e l’anima di mamma Annamaria, dato voce al ricordo di Marco.
Grazie al Sindaco Massimo Cariello per aver veicolato con energia le esigenze del territorio e non aver fatto mancare poi il suo appoggio.

Grazie a chi ha permesso la realizzazione pratica della postazione e della cerimonia di consegna: Antonio per costruzione e montaggio (e tanta pazienza); il referente per gli impianti sportivi del Comune, Achille Pirozzi, per il decoro e l’illuminazione; Generoso Lodi e Artsound per voce e audio.

Grazie ai medici del reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Eboli per aver portato la loro vitale testimonianza.

Grazie a don Michele per la benedizione, con il passo del Vangelo curato da Alessio Scarpa, segretario generale.

Grazie al Direttivo della Fondazione ed alla mia famiglia, per affetto e sostegno quantomai imprescindibili.

Grazie a Gaetano e Angelo per foto e particolari curati.

Grazie a tutti i presenti, per esserci voluti essere, venendo anche da lontano, sfidando il freddo.

Ci sarà un tempo in cui ricorderemo questa serata e tutti i suoi brividi.

Con Marco e Fra Umile, nel loro cuore che batte sempre.