“LA DONATELLA EBOLI ATLETICA” di Eboli protagonista assoluta al meeting delle Staffette
Eboli News Sport

“LA DONATELLA EBOLI ATLETICA” di Eboli protagonista assoluta al meeting delle Staffette

 LA DEA REGINA DELLE STAFFETTE
Campo Virgiliano
18 Dicembre 2022

“LA DONATELLA EBOLI ATLETICA” protagonista assoluta al meeting delle Staffette, tenutosi stamane al Virgiliano di Napoli, vincendo 6 staffette nelle varie categorie e 3 secondi posti con tempi di assoluto valore tecnico.

🏅 Esordienti M 8/9, 38″7
(POLITO Giovanni – PANNUNZIO Riccardo – GUADAGNO Domenico – D’AMATO Marco)
🏅 Esordienti M 10, 33″3
(D’AMATO Marco – RUSSO Luigi – PANNUNZIO Ulisse – MAZZA Simone)
🏅 Esordienti F 8/9, 39″5
( DE MARTINO Beatrice – MAGLIANO Maria Rosaria – PINDOZZI Ester – FORLANO Letizia)
🏅 Esordienti F 10, 31″5
( BIONDI Sara – SASSO Sofia – COZZA Matilde – GIRAULO Melissa
🏅 Ragazze, 58″3
( SASSO Silvana – DE LUNA Michela – GIOIA Annamaria – MAGLIANO Nila)
🏅 Cadette, 56″6
(COMITE Giulia – DELLA MONICA Elisa – COZZA Flavia – BIONDI Grazia)
đŸ„ˆ Esordienti M 8/9, 42″5.
(RUGGIA Rosario – LILIANO Nicholas – BARONE Raffaele – PERILLO Diego)
đŸ„ˆ Esordienti F 8/9, 39″5
(COSCIA Claudia – MAZZA Flora – CAPPETTA Raffaella – VITOLO Michela)
đŸ„ˆ Ragazzi M, 56″7.
( MORRETTA Pasquale – VITOLO Claudio – DE MARTINO VIGNOLA Luig – MOSCARIELLO Vittorio)

Una giornata di Sport emozionante per tutta la DEA, dai piccolissimi campioni alle cadette, un ringraziamento speciale a questi atleti per la dedizione e la passione dimostrata.
Un grazie speciale anche ai genitori.
È solo l’inizio di una stagione di atletica che ci permetterĂ  di vivere momenti emozionanti.
Da evidenziare il progetto DEA che si pone come obiettivo un modello innovativo di fare atletica; programmazione, competenze, capacitĂ .

Viva lo Sport
Viva DEA
Il presidente Prof. Gianfranco Taddeo: “Un risultato di societa mai accaduto prima, sia per quantitĂ  che per qualitĂ  nella storia della nostra cittĂ . Il progetto DEA si pone come obiettivo quello di creare un struttura innovativa , dove competenze, capacitĂ  e programmazione dovrabbo essere punti fondamentali per tanti giovani che si avvicinano all’atletica leggera. Forza DEA…”