Vinta l’annosa battaglia al TAR, si profila una bella notizia sul fronte socio-occupazionale. Conferenza stampa lunedì 4 novembre ore 10.30, presso i nuovi locali posti in via Ceffato 64.

 

Una vittoria della tenacia e della buona giustizia dopo le sentenze favorevoli al Tribunale Amministrativo Regionale e al Consiglio di Stato, adesso  il centro riabilitativo eburino, Nuova Ises,  ha ottenuto l’accreditamento provvisorio. Ma grande merito va ai lavoratori che in tutti questi anni “non hanno mollato” ed hanno sempre creduto di poter avere riconosciuti i loro buoni di diritti, come un plauso va a Rolando Scotillo, presidente nazionale della Fisi-Usae, un sindacalista vecchio stampo, che in prima persona si è fatto carico delle istanze di questi lavoratori del comparto sanitario.

Ma è  opportuno sottolineare come anche molto coraggio abbia dimostrato l’amministrazione del Sindaco Massimo Cariello, nel  portare in consiglio una variante al piano regolatore, per poter allocare rapidamente la nuova cooperativa nata sulle ceneri di quella liquidata.

Pertanto non resta che aspettare lunedì 4 novembre, dove alla presenza di Rolando Scotillo e del neo-direttore amministrativo Dario Piantieri, i giornalisti potranno visitare i nuovi locali situati al centro città, dotati delle più moderne attrezzature e tecnologie, ed ove saranno resi edotti dei servizi sanitari offerti alla popolazione del comprensorio.Appuntamento oggi alle 10.30 davanti la sede della Coop Sociale.

La nuova sede: Palazzo Merola-Fulgione, SS 19 civico 64.