MANIFESTO MDP-LEU “LA DERIVA AMMINISTRATIVA DI EBOLI”

MANIFESTO MDP-LEU “LA DERIVA AMMINISTRATIVA DI EBOLI”

23 Dicembre 2019 Off Di Marco Naponiello

Il Capogruppo MDP-LEU Antonio  Conte dichiara: “le ultime notizie sulle vicende giudiziarie che hanno investito  Sindaco, Assessori ed altri rappresentano un fatto gravissimo per la nostra Città. 

Tutto ciò dimostra che Cariello ha instaurato nella nostra Città un sistema che condanniamo e che da anni combattiamo in Consiglio Comunale e nel Paese.

La nostra Città, il Centro Storico,  i quartieri periferici, il territorio tutto in questi anni hanno subito un arretramento e un degrado senza precedenti per colpa di amministratori improvvisati e incapaci di proporre soluzioni e programmi.

I problemi sono tanti e questo Sindaco con la sua amministrazione  ha sciupato 5 anni senza risolvere niente, dedicandosi solo alla ordinaria amministrazione, fatta male e purtroppo anche all’attenzione dell’autorità giudiziaria, il quadro  è davvero desolante e la giusta conclusione di tutto ciò sarebbero le dimissioni di Cariello.

Noi faremo come sempre il nostro corso e a partire da gennaio terremo degli incontri tematici e attrezzeremo una squadra capace e competente per lo sviluppo e il futuro della nostra Città, con il concorso delle forze politiche e della società civile che tengono a cuore le sorti del nostro Paese”.

(FOTO TRATTE DA POLITICADEMENTE)

IL MANIFESTO POLITICO DEL GRUPPO CONSILIARE DI MDP-LEU

LA DERIVA AMMINISTRATIVA DI EBOLI

L’ACCERTAMENTO DELLE RESPONSABILITÀ PERSONALI SPETTA ALLE AUTORITÀ COMPETENTI, MA IL MALGOVERNO È UN DATO INCONTESTABILE, Al QUALE DEVONO PORRE RIMEDIO LA POLITICA E I CITTADINI.

EBOLI, RISPETTO AGLI ALTRI COMUNI DELLA VALLE DEL SELE, DEI QUALI UN TEMPO ERA GUIDA, HA IL PRIMATO IN TUTTI I FATTORI NEGATIVI: PIÙ DISOCCUPAZIONE, PIÙ TASSE, PIÙ INQUINAMENTO, PIÙ DROGA, PIÙ PROSTITUZIONE, PIÙ FURTI, PIÙ POVERTÀ, PIÙ CORRUZIONE.

UNA DECADENZA STRUTTURALE CHE TROVA CONFERMA NELLA GESTIONE SPARTITORIA DELLA COSAPUBBLICA; NELLO SCADIMENTO DEL CENTRO URBANO E DELLE PERIFERIE; NEL DEGRADO DELLA FASCIA COSTIERA E DELLE COLLINE DI SAN DONATO; NEL FALLIMENTO DELLE SOCIETÀ IN CUI HA AVUTO PARTE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE (MULTISERVIZI SRL, EBOLI PATRIMONIO SPA, CONSORZIO FARMACIE, ISES S.R.L, CASA DEL PELLEGRINO, CONSORZIO DELL’AREA PIP, SOCIETÀ SPORTIVA, PIANO DI ZONA); NELL’ABBANDONO DI STABILI COMUNALI STORICI (EX PEZZULLO, EX MELLONE, MERCATO ORTOFRUTTICOLO, EX LA VELA, FORO BOARIO, PALAZZO LA FRANCESCA).

 

È UN QUADRO DESOLANTE CHE RICHIEDE LE DIMISSIONI DEL SINDACO E DELLA

GIUNTA E UN

 

CAMBIAMENTO RADICALE

.

ENTRO I PROSSIMI TRENTA GIORNI ORGANIZZEREMO SEMINARI PER DISCUTERE DEL FUTURO, CHE SI CONCLUDERANNO CON UN MANIFESTAZIONE PUBBLICA. CHIEDIAMO ALLE FORZE POLITICHE E ALLA SOCIETA’ CIVILE DI CONCORRERVI.

NOI SIAMO PRONTI A SOSTENERE LA SCELTA DI UNA NUOVA CLASSE DIRIGENTE, COSTITUITA DA DONNE E UOMINI COMPETENTI, LIBERI E DETERMINATI, SU UN PROGRAMMA STRATEGICO CHE PORTI EBOLI FUORI DALLA CRISI E NE RILANCI IL DESTINO.

 

BUONE FESTE

 

MDP- LEU  SEZIONE DI EBOLI

 

GRUPPO CONSILIARE EBOLI – Antonio Conte Teresa Di Candia  Antonio Petrone –