PD EBOLI VS L’AMMINISTRAZIONE SUL COMMISSARIAMENTO DEL PIANO DI ZONA:”ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITÀ! “

PD EBOLI VS L’AMMINISTRAZIONE SUL COMMISSARIAMENTO DEL PIANO DI ZONA:”ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITÀ! “

13 Giugno 2022 Off Di Marco Naponiello

 

Ci saremmo aspettati una reazione maggiormente composta da parte della maggioranza consiliare al nostro
precedente comunicato stampa sull’avvenuto commissariamento del Piano di Zona.
Ci saremmo aspettati, in particolare, di avere delle risposte nel merito delle questioni poste o perlomeno delle
spiegazioni intorno ai motivi che hanno impedito, malgrado le numerose proroghe concesse dalla Regione,
di adottare gli atti del Piano di Zona utili ad evitare il commissariamento.
Quelle risposte – sia chiaro – sono dovute , se non al Partito Democratico, alla nostra comunità ed in
particolare a quei nostri concittadini più fragili e svantaggiati su cui impattano negativamente le conseguenze
della vostra inadeguata gestione.
Invece, secondo uno stile a cui ormai ci avete abituati, avete scelto di buttarla in rissa, al solo scopo di evitare
di assumervi la grave responsabilità di aver condotto il Piano di Zona di Eboli al commissariamento.
Vorremmo poi chiarirvi, ove vi fosse sfuggito, che nessuno dei consiglieri né dei dirigenti del PD è coinvolto
in quelle inchieste che avete eletto ad alibi universale delle vostre inadempienze e che, in ogni caso, quelle
inchieste non c’entrano un bel niente col commissariamento del Piano.
Se la nostra “colpa” è quella di non esserci uniti al coro dei giustizialisti continueremo a non farlo perché al
principio di legalità noi crediamo per davvero e abbiamo chiarissimo il fatto che il principio di legalità è un
caposaldo del garantismo in tutte le moderne Costituzioni, compresa la nostra; e sappiamo bene che esso si
costruisce anche attraverso la presunzione di non colpevolezza e la rigorosa distinzione tra le responsabilità
penali e quelle politico-amministrative.
Lo abbiamo fatto e lo faremo con chi è stato nostro alleato, così come lo abbiamo già fatto – e continueremo
a farlo – con i nostri avversari.
Troviamo, invece, che il vostro modo di mischiare strumentalmente vicende giudiziarie con vicende
politiche, al solo scopo di occultare i vostri errori amministrativi e confondere l’opinione pubblica, non sia
consono agli uomini di legge e delle istituzioni.
L’inopportunità poi rasenta l’indecenza e la sfacciataggine quando attribuite a noi responsabilità per la
gestione della vecchia amministrazione comunale, facendo finta di dimenticare che annoverate nella vostra
maggioranza numerosi ex consiglieri ed ex candidati che proprio da quella esperienza provengono; tutti,
probabilmente, convertiti sulla via di Santa Cecilia, e che ora o occupano addirittura ruoli apicali, o sono
solerti assessori, o consiglieri di maggioranza o appassionati supporter!
Avete addebitato anche a loro le responsabilità che oggi attribuite a noi? Sarebbe ora di finirla con questa
storia che è sempre colpa di chi c’era prima di voi; anche perché molti di “quelli di prima” li avete, oggi,
nella vostra maggioranza.
Dopo 8 mesi di Amministrazione è evidente che non potete più nascondervi dietro questo alibi.
Se il Piano di Zona viene commissariato, se perdiamo importanti finanziamenti, se non ci presentiamo alle
conferenze dei servizi, se la macchina comunale è allo sbando, se la Città è insicura la colpa non è di chi vi
ha preceduto ma esclusivamente la vostra. Abbiate, quindi, l’umiltà e la serietà di ammetterlo. Abbiate la
dignità di trarne le conseguenze. Governare significa assumersi le responsabilità.
Eboli, 13 Giugno 2022

Il Coordinamento del Circolo del PD di Eboli
Il Gruppo Consiliare del PD di Eboli