“PREMIO GIORNALISTICO NADIA TOFFA”: INAUGURAZIONE AL PALASELE

“PREMIO GIORNALISTICO NADIA TOFFA”: INAUGURAZIONE AL PALASELE

20 Dicembre 2019 Off Di Marco Naponiello

Appuntamento delle grandi occasioni nel pomeriggio di oggi al PalaSele, infatti la struttura sportiva ebolitana è stata protagonista del “Primo premio giornalistico Nadia Toffa” intitolato appunto alla grande presentatrice ed investigatrice delle “Iene” programma cult di Italia 1.

La sua prematura scomparsa è ancora vivida nella coscienza nazionale ed un premio a lei dedicato ad Eboli come in altre parti d’Italia sembrava un doveroso tributo, visto anche il legato altruista della bella e brava Nadia tramite la fondazione che porta il suo nome, che tramite la madre Margherita, vuol costituire un reparto oncologico per bambini in quel di Taranto, città devastata dai mortiferi effluvi dell’ Ilva, in specie il viciniore, agli impianti, quartiere Tamburi.

Pertanto l’associazione SospasiItalia del presidente Antonino Petrillo, attiva sul territorio nel sensibilizzare le coscienze civiche sul rispetto dell’ambiente ha organizzato questa pregevole kermesse coadiuvato da un altro storico animatore del panorama civile ebolitano, parliamo di Vito Iorio.

Presenti all’inaugurazione le majorette del gruppo ginnico “Le Ginestre “di Altavilla Silentina capitanate da Mirella Manduca, l’attrice cabarettista partenopea, Lucia Cassini,un gruppo folkloristico ucraino, e molti artisti ed espositori e naturalmente il sindaco di Eboli, Massimo Cariello. Ha presentato lo show, Magda Mancuso.

Domani 21, dalle ore 16 si entra nel clou della manifestazione sempre nel bellissimo palazzetto dello sport eburino, il PalaSele, divenuto il tempio per eccellenza delle grandi manifestazioni a sud di Roma.

 REGIA DI ANTONIO BISOGNO, INTERVISTE DI ALEX SICA. COORDINA IL PRESIDENTE GIOVANNI NIGRO.

 

Intervista all’attrice e regista LUCIA CASSINI

 

 

CERIMONIA DI INAUGURAZIONE

ALEX SICA INTERVISTA L’ORGANIZZATORE, IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE SOSPASI ITALIA, ANTONIO PETRILLO