PROPOSTA DI MODIFICA ORARI DI SERVIZIO DELLA MUNICIPALE: LA CISL-FP SCRIVE AL SINDACO CONTE

PROPOSTA DI MODIFICA ORARI DI SERVIZIO DELLA MUNICIPALE: LA CISL-FP SCRIVE AL SINDACO CONTE

12 Agosto 2022 Off Di Marco Naponiello

      Segreteria Territoriale
Prot. n.1324/2022/DRV Salerno, 11 agosto 2022
Al Sig. Sindaco
Al Sig. Ass. alla Sicurezza e Legalità
Al Sig. Segretario Generale
Al Sig. Comandante
Ai Sigg. R.S.U. e operatori P.M.
Comune di Eboli (Sa)

Oggetto: Proposta di modifica orario di servizio della Polizia Municipale, avvio nuova articolazione dei
turni difformi alle clausole contrattuali operato in assenza dell’atto d’indirizzo, ovvero non
trasmesso alle Organizzazioni Sindacali ed RSU. Richiesta sospensione e verifica articolazione
turni difformi alle clausole contrattuali.
La scrivente Organizzazione Sindacale, nel riportarsi all’incontro di confronto sindacale avvenuto
in data 26 luglio 2022 ai sensi dell’art.5 del CCNL Funzionali Locali, evidenziò raccomandando alla parte
pubblica che proponeva una nuova articolazione dell’orario di lavoro della polizia municipale, di assicurare
la salvaguardia degli accordi decentrati ed in particolare delle clausole contrattuali e sulla sicurezza nei
luoghi di lavoro.
Nello specifico la parte pubblica propose di posticipare l’orario di lavoro serale del periodo
invernale (ottobre-maggio) ed estivo (giugno settembre), elevando il termine alle ore 22.00 nei giorni da
venerdì a domenica periodo invernale, e nel periodo estivo tutti i giorni.
Nel merito nel rappresentare di non aver ricevuto provvedimento amministrativo da parte
dell’Ente, deve constatare l’avvio gestionale della nuova articolazione oraria, la quale rispetto alla tipologia
di articolazione del servizio turnato, palesa una difforme applicazione delle clausole degli accordi decentrati,
contrattuali, e sulla sicurezza sul lavoro.
Nello specifico risulta fortemente pregiudizievole la sicurezza degli operatori comandati in servizio
di polizia comandati svolgere il servizio da soli, mentre relativamente salvaguardia degli accordi decentrati
e contrattuali: risulta compromesso l’orario di lavoro settimanale delle 35 ore; all’interno del periodo di 24
ore non risulta garantito un periodo di riposi di 11 ore; viene disposta un’antitetica protrazione oraria, ex
art.38 CCNL 2000, come fattore ordinario di programmazione del tempo di lavoro e di copertura
dell’orario di lavoro i cui lavoratori non sono disponili ad attuarla.
Per quanto esposto, chiede la sospensione dei promulgati atti gestionali, e conformemente a quanto
già rappresentato nella fase di confronto circa la grave carenza di personale, rimane disponibile ad attivare
specifico incontro di confronto per una valutazione approfondita coerente alle norme di contratto.
In attesa di riscontro, distinti saluti.
Coordinatore Polizia Locale CISL FP
f.to Adolfo Abate
Segretario
Generale CISL FP
f.to Miro Amatruda