RADIO CITTA’ 105 CERCA SPONSOR PER CONSIGLI COMUNALI ED EVENTI

RADIO CITTA’ 105 CERCA SPONSOR PER CONSIGLI COMUNALI ED EVENTI

28 Settembre 2022 Off Di Marco Naponiello

 L’EMITTENTE EBOLITANA RECLUTA INSERZIONISTI PER LE MANIFESTAZION ESTERNE DI VALENZA CIVICA E SOCIALE: SE CRESCE IL TERRITORIO…CRESCIAMO TUTTI!

 

EBOLI. In un momento di congiuntura economica sfavorevole creare delle sinergie può essere un modo per superare le difficoltà. Radio Città 105 consapevole anche delle ridotte risorse finanziarie di molte imprese, chiede loro comunque un piccolo sforzo finalizzato alla sponsorizzazione dei programmi via radio & web trasmessi dall’emittente ebolitana. Radio Città 105 infatti da anni è presente sul territorio e per questo molto conosciuta dai radioascoltatori ed internauti, oltre con programmi in studio di vario genere, specialmente attraverso le riprese in esterna di eterogenee manifestazioni: si va dalla presentazione di un libro o di una qualsiasi kermesse culturale, fino alla festa di piazza. Come non ricordare negli ultimi anni ad Eboli e non solo: l’accensione delle luci natalizie, feste patronali, maratone e gare di beneficenza, e tante altre tradizioni che fondono il folclore al religioso, sempre molto, amate quanto seguite nel meridione d’Italia, come nelle nostre terre.

E per finire l’impegno dell’emittente ha riguardato costantemente profili politici, da anni il logo di Radio Città 105 campeggia nelle dirette in streaming del consiglio comunale di ebolitano come di tante Conferenze Stampa nell’aula magna del Municipio, ove hanno partecipato personalità di primo rilievo della vita pubblica cittadina e nazionale; e poi a seguire le campagne e elettorali con comizi e raccolte dati, arricchiti da commenti dei risultati una volta chiusi i seggi, per mezzo della partecipazione di ospiti illustri, commentatori-giornalisti  e composite personalità della vita pubblica del territorio.

A tal riguardo il presidente dell’associazione Comunicare Giovanni Nigro di concerto al suo vice Antonio Fresolone, ha dichiarato: “La nostra associazione è un piccolo Network cittadino, collabora strettamente con le pagine informative come L’Osservatore Eburino e Menamò, ma in primo luogo possiede due Radio, ovvero Radio Città 105 che quella più conosciuta , un po’ la nostra ammiraglia, e Radio Diffusione Libera insieme al Magazine Co-municare che è specializzato in notizie e comunicati stampa.”- continua il presidente del sodalizio ebolitano:” Cerchiamo pertanto degli sponsor per aiutarci a continuare nella nostra attività informativa ma allo stesso tempo per aiutare a crescere il comparto economico non solo di Eboli ma nel nell’intero distretto del comprensorio del Sele. Dunque vi interesserebbe sponsorizzare il Consiglio Comunale o anche qualche altro evento singolo? Vi ricordo che l’ordinamento tributario consente delle detrazioni fiscali vantaggiosissime, in molti casi pari alla completa somma investita, in definitiva nell’anno fiscale successivo lo Stato detrae l’intera somma versata a fini pubblicitari, finendo, le aziende, per pagare meno tasse, ma l’offerta è rivolta anche al mondo delle associazioni, del terzo settore, molto attivo in zona. 

Termina con un invito Giovanni Nigro:Amici, non fatevi scappare questa occasione, possiamo crescere insieme con cifre alla portata di tutti, anche modeste, e potrete scegliere tra un ventaglio di proposte, ripeto che va dal singolo appuntamento una tantum fino ad un pacchetto che ricomprenda la Radio in web, in FM, e nel digitale terrestre radiofonico, Dab per tutta la provincia, egualmente la pubblicità sul nostro Magazine Co-municare, così ottenendo un ampio raggio di vostra potenziale utenza. Del resto da sempre siamo stati forti in questo campo, ottenendo negli anni recenti, migliaia se non in qualche caso decine di migliaia di visualizzazioni che potrete constatare nella sezione video della nostra pagina Facebook di Radio Città 105. Dunque per contatti basta telefonare a: 339 527 1183 e ricordatevi che noi siamo sempre a disposizione verso la società civile della nostra bella terra!”