SCHIAVISMO NEL NAPOLETANO: IMPRENDITORE SEQUESTRA 43 LAVORATORI, ARRESTATO

SCHIAVISMO NEL NAPOLETANO: IMPRENDITORE SEQUESTRA 43 LAVORATORI, ARRESTATO

17 Novembre 2019 Off Di Marco Naponiello

Una storia di moderno schiavismo dettato dalle amorali leggi del capitalismo mondialista: per 6 ore al giorno  anche una donna incinta, tra le vittime del “datore di lavoro-orco”.

FOTO E ARTICOLO DA ANSA.IT

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/11/16/43-operai-in-nero-segregati-arrestato_86e0c973-7ef3-4d63-9050-0b63d6c1f789.html

Segregati 43 operai in nero, arrestato imprenditore

Nel Napoletano. Anche donna incinta e minori. Pellami per griffe

Un imprenditore è stato arrestato nel napoletano dai Carabinieri del Nas con l’accusa di sfruttamento del lavoro, sequestro di persona e intermediazione illecita. L’uomo, per aggirare i controlli, teneva segregati 43 operai in nero, tutti italiani, tra i quali una donna incinta e due minorenni, per ben sei ore in un locale angusto, privo di servizi igienici e finestre. La struttura si celava dietro una sorta di porta blindata. I militari hanno sequestrato il laboratorio, dove si lavoravano pellami per note griffe di moda.