FURTO TARGA ANPI SALERNO: NOTA CGIL SALERNO

FURTO TARGA ANPI SALERNO: NOTA CGIL SALERNO

14 Novembre 2022 Off Di Marco Naponiello

La CGIL Provinciale di Salerno esprime piena solidarietà all’ ANPI provinciale di
Salerno, nella persona del suo Presidente Ubaldo Baldi unitamente al Presidente della
Sezione Anpi di Cava de’ Tirreni, Luca Pastore e condanna con fermezza il furto della
targa che era stata apposta presso la Villa Comunale “Falcone e Borsellino” di Cava
dei Tirreni, in ricordo della Partigiana Lidia Menapace il 25 aprile 2021, in
concomitanza con la piantumazione di un acero e rientrava in un più ampio progetto
denominato “Il Giardino della Resistenza”.
Nello stigmatizzare e nel condannare l’insano gesto, la Camera del Lavoro Territoriale
di Salerno invita alla vigilanza e chiede alle autorità preposte che sia fatto il possibile
per trovare i responsabili e che gli stessi siano giustamente condannati per il vile gesto
compiuto nei confronti di un simbolo di grande significato per tutti gli antifascisti.
Siamo stanchi e arrabbiati per il continuo ripetersi di atti tanto vigliacchi quanto
offensivi perpetrati in quei luoghi che vanno considerati quali baluardi di democrazia
e libertà.
Quello che preoccupa, nell’attuale fase politica che il nostro Paese sta attraversando,
è la sottovalutazione di gesti che non possiamo permetterci di considerare solo
ragazzate e, di conseguenza, archiviati con un’alzata di spalle”.
Se gli autori del gesto hanno l’obiettivo di indebolire chi incarna i valori di pace, libertà
e antifascismo, ebbene possiamo affermare che questo attacco vigliacco ha fallito. Noi
saremo sempre al fianco di chi combatte per la difesa dei valori che sono alla base della
nostra Costituzione”.
Salerno, 14/11/2022

Il Segretario Generale Cgil Salerno

Antonio Apadula