23 ANNI FA IL PRIMO NUMERO DE “IL SAGGIO” DI PEPPE BARRA

23 ANNI FA IL PRIMO NUMERO DE “IL SAGGIO” DI PEPPE BARRA

23 Dicembre 2019 Off Di Marco Naponiello

Felice colui che ha trovato il suo lavoro; non chieda altra felicità.
(Thomas Carlyle)

Sono passati giustappunto 23 anni dal battesimo della rivista “II Saggio”, a cura dello storico ed intellettuale ebolitano Giuseppe (Peppe) Barra, che con caparbietà in tutti questi anni ha fatto crescere la sua creatura fino a farla diventare un vero e proprio “Centro Culturale Studi Storici , casa editrice di centinaia e centinaia di titoli (saggistica, letteratura, poetica), animatore di un Festival Internazionale della Poesia e di una miriade di altre iniziative di pregevole fattura, non solo interessanti la città di Eboli, ma che investono tutta la provincia di Salerno, con diverse sedi associazionali sparse nell’ampio territorio di riferimento.

Codesta rivista e il suo compendio, son divenuti un punto di riferimento culturale, un caposaldo, a cui le persone che anelano ad un’informazione di alto profilo intrisa di un arricchimento individuale, ogni mese aspettano nelle edicole tale prodotto cartaceo, che nell’era del web riesce a  non scolorire in un triste cupio dissolvi, rimanendo forse sì rivolto ad una  clientela di nicchia, ma che non si svende al mercimonio imperante, fatto di un mordi e fuggi informativo senz’anima, senza approfondimenti, votato all’accondiscendenza verso gli inserzionisti ed al computo freddo delle visualizzazioni.

Dunque un grazie sentito al Cavaliere Barra, per averci sempre creduto nel corso di 4 lustri ed un’ “aggiunta”, in questo sogno diventato realtà, che è non di certo una frase fatta intrisa di inerte demagogia, ma al contrario testimonia di come si riesca a creare da una propria aspirazione, un concreto sbocco professionale; un nitido e commendevole esempio da imitare… buon ventitreesimo compleanno ad “Il Saggio”, e grazie sempre di esserci!!!