Posted on

“Basta morti sui luoghi di lavoro, chiediamo dignità per tutti i lavoratori del nostro settore. Per la Filca Cisl Salerno è fondamentale inserire, in merito alla regolarità delle imprese, il discorso della patente a punti unitamente al Durc per consentire e salvaguardare le imprese virtuose, che hanno cantieri dove non si verificano infortuni, con delle premialità con cui potranno partecipare a gare ed aggiudicarsi appalti”. Così Giuseppe Vicinanza, dirigente sindacale della Filca Cisl Salerno commenta l’ultimo incidente sul lavoro mortale nella zona industriale della città capoluogo.

“In questo modo, le imprese non in regola e che non rispettano i diritti fondamentali dei lavoratori devono essere escluse. Dobbiamo dare dignità a questo settore non è più possibile commentare queste tragedie, che vorremmo non accadano mai. Il lavoratore edile, al pari degli altri lavoratori, deve poter svolgere la sua attività in totale sicurezza. Bisogna promuovere la cultura della sicurezza e diffonderne la necessità. Al contempo vanno intensificati i controlli. I nostri enti bilaterali fanno formazione continua e inoltre sono qualificati e riconosciuti. Auspichiamo che le aziende li utilizzino sempre di più per mettere in sicurezza la vita dei lavoratori”, ha concluso Vicinanza.

125 Replies to “Morte sul lavoro a Salerno, il monito di Giuseppe Vicinanza (Filca Cisl provinciale): “Basta piangere vite umane, più dignità per tutti i lavoratori delle nostro settore. Vanno premiate le aziende virtuose””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.